22 ottobre 2021

Sinusite e rinosinusite: cosa sono e come prevenire

La sinusite è una infiammazione della mucosa dei seni paranasali, le cavità presenti nei pressi del naso e nelle ossa della fronte e della mascella, che fanno da protezione per il cervello e condizionano l’aria che inspiriamo. Si presenta con la sensazione di avere una sorta di pressione sul volto che si sposta in base ai movimenti della testa.

Può anche causare mal di testa, come conseguenza del rigonfiamento dei seni, che ostruisce i canali di drenaggio, portando a un accumulo di muco e pus nelle cavità nasali e nei seni paranasali.

Dato che è difficile definire un confine netto tra una rinite e una infiammazione dei seni paranasali, si associano le due condizioni parlando di rinosinusite, che si presenta anch’essa con la congestione delle fosse nasali che porta a lacrimazione aumenta, e a quel senso di peso a livello dei seni paranasali che può diventare vera e propria cefalalgia.

Prevenzione

Gran parte degli episodi di sinusite e rinosinusite, si palesano dopo attacchi di rinite allergica o raffreddore comune.

Quindi è importante, in primis, curare tempestivamente la congestione nasale con decongestionanti, mucolitici e antinfiammatori che aiutano a liberare le vie aeree superiori evitando il ristagno di muco, preludio della sinusite.

Un’attenta igiene è indispensabile: bisogna sempre lavare le mani con acqua e sapone, per evitare che batteri e virus infettino il naso e, da qui, i seni paranasali. L’igiene del naso, nello specifico, può essere corroborata dall’utilizzo di soluzioni isotoniche, utili per mantenere sempre le narici libere.

Chiaramente, se il nostro sistema immunitario è in salute, anche le nostre vie aeree saranno capaci di affrontare meglio i patogeni, evitando che si portino disturbi di diverso tipo. Per farlo, bisogna assumere alimenti ricchi di vitamine e sali minerali, quali frutta e verdura, ma anche prodotti a base di propoli, zinco, vitamina C, salice, liquirizia, echinacea che, oltre ad aiutare a rinforzare il sistema immunitario, esplicano una azione antinfiammatoria.

Ricordiamo che una giusta quantità di acqua è essenziale per il corretto funzionamento del sistema immunitario e dell’organismo, oltre che essere utile per prevenire la congestione contribuendo a fluidificare il muco e, quindi, il suo drenaggio.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.


Ultimi articoli

25 ottobre 2021

Rimedi per attenuare le occhiaie

Le occhiaie fanno parte di quegli inestetismi che si presentano se non riposiamo bene, se la nostra alimentazione non è delle migliori e vengono accentuate da vizi come fumo e alcool.

Le...

24 ottobre 2021

Abbassamento della voce: cause e rimedi

Quando si verifica un improvviso abbassamento della voce è spesso sintomo di raucedine, mentre quando se la voce va completamente si tratta di afonia. È importante distinguerle, in quanto la...

23 ottobre 2021

Come riconoscere le intolleranze alimentari

Le intolleranze alimentari sono conseguenza della reazione del corpo dovuta alla carenza di un enzima che è deputato alla digestione di uno specifico elemento nutritivo: per fare un esempio, negli...